Veranstaltung Mostra temporanea “Gli abiti della Lussuria” – La Residenzgalerie nell’Oratorio settentrionale im DomQuartier Salzburg

La Lussuria, ovvero l’amante nel pezzo teatrale “Jedermann” (“Ognuno”) di Hugo von Hofmannsthal (1874–1929), è stata impersonata da attrici celebri sin dalla prima rappresentazione avvenuta nel 1911. Sin dalla fondazione del Festival di Salisburgo (1920), per opera di Max Reinhardt (1873–1943), la tragedia della vita e della morte dell’uomo ricco viene messa in scena ogni anno da registi rinomati davanti al Duomo di Salisburgo.
Il personaggio della Lussuria nello “Jedermann” sprigiona la pura gioia di vivere ed impersona la seduzione per eccellenza che si contrappone all’uomo morente sulla piazza del Duomo. Nessun altro abito del Festival di Salisburgo ha mai destato maggiore curiosità e attenzione fra il pubblico – e continua a destarla ancora oggi – di quello indossato dalla Lussuria. Questi abiti pregiati vengono realizzati nei laboratori di sartoria del Festival e sono testimonianze importanti della storia della manifestazione.
La mostra è allestita negli splendidi spazi recentemente rinnovati dell’Oratorio settentrionale del Duomo di Salisburgo nel DomQuartier. Presenta una scelta particolare di abiti ed accessori delle Lussurie risalenti a svariate rappresentazioni del Festival. L’Archivio del Festival di Salisburgo presenta inoltre schizzi, appunti e fotografie. Un film incentrato sulle scene relative agli abiti completa la mostra.

La mostra “Gli abiti della Lussuria” è una cooperazione fra la Residenzgalerie e il Festival di Salisburgo.
Concetto: Dott.ssa Erika Oehring
Curatrici: Dott.ssa Erika Oehring, Dorothea Nicolai (direttrice costumi e trucco, Festival di Salisburgo)

Immagine: “Tutti su un appendiabiti”, © Salzburger Festspiele/Dorothea Nicolai
www.salzburgerfestspiele.at

SF_Logo_2013_4C.indd   PNGResidenzgalerie-Logo-mit-Salzburg-in-Farbe